«

»

Set 22

La solidarietà del Comitato

La solidarietà del Comitato

Un profondo sonno di oltre quattro mesi poi, all’alba del 10 settembre, Giove Pluvio è uscito dal letargo brontolando e, senza che nessuno l’avesse invitato, si è unito ai 150 forlivesi pronti a partire per Caldarola.

 

Un ruolo, il suo, da protagonista assoluto nella giornata che ha mostrato la concreta solidarietà del popolo del Comitato agli abitanti di Caldarola: l’inaugurazione del Centro Polifunzionale Annalena Tonelli ha rappresentato il momento finale dell’impegno di un anno dell’Onlus forlivese nell’assistere i terremotati e consegnare loro un luogo sicuro da cui ricominciare.

Insieme agli oltre 200 abitanti del Comune colpito, stretti in un abbraccio di amicizia e …di freddo, i soci del Comitato hanno solo potuto intuire le parole di ringraziamento del Sindaco Giuseppetti, del loro Presidente Davide Rosetti che illustrava la storia e le attività del Comitato e di Sergio Carrea che informava sulle innumerevoli difficoltà intervenute : il rumore della pioggia che martellava il gazebo incapace di contenere tutti, impediva qualsiasi ascolto.

Finalmente tutti dentro! L’ Assessore all’ambiente Paola Gazzolo, insieme a Marco Iachetta , ha confermato la volontà della nostra Regione di continuare ad assistere Caldarola e il suo omologo delle Marche Angelo Sciapichetti, nel ringraziare, ha posto in evidenza le enormi necessità della ricostruzione.

L’omelia del Vescovo di Forlì Lino Pizzi improntata al tema della solidarietà e la suggestiva lettura degli scritti di Annalena da parte di Roberto Gimelli e Andrea Saletti, hanno profondamente commosso tutti. Solo la pioggia battente interrompeva il profondo silenzio dei 350 partecipanti.

Finalmente si mangia: un lauto pranzo di oltre 3 ore con piatti romagnoli e marchigiani, organizzato in modo impeccabile dall’Associazione “ Il Molino” di Bertinoro. Fra una portata e l’altra sono state festeggiate 23 coppie di sposi, fra le quali due forlivesi, che nell’anno in corso hanno compiuto dai 20 ai 65 anni di matrimonio.

Tutti sui pullman! Un breve giro nella zona rossa fra le macerie delle case poi il ritorno.

La pioggia è cessata: un pallido sole fa capolino a dare un segno di speranza a Caldarola.

10 settembre 2017 Sergio Carrea

 

COMUNE DI CALDAROLA

Provincia di Macerata

Spett:le Comitato per la lotta contro la fame nel mondo Forlì

Gent.mi,

il Vostro interesse per il nostro Comune ci ha veramente colpiti, siamo lieti che abbiate pensato a noi per aiutarci in questo momento di difficoltà.

La donazione della struttura, inaugurata il 10 settembre 2017 ed intitolata ad “Annalena Tonelli” è stata condivisa insieme in diverse riunione ed ha permesso a questo Ente di avere a disposizione un immobile, realizzato a norma di legge, che permetterà pian piano il ritorno alla “normalità”.

Con atto n. 89 la Giunta Comunale, condividendo le intenzioni del Comitato, ha recepito tale finalità e motivazioni morali indirizzate alle esigenze di aggregazione e coesione sociale della Comunità profondamente colpita dal sisma.

L’Amministrazione, recependo tali finalità, intende utilizzare e concedere, a titolo gratuito per il primo anno, il Centro per usi ed obbiettivi di incontro sociali intesi a valorizzare e promuovere il territorio.

Di tale importante struttura il Sindaco Luca Maria Giuseppetti, l’Amministrazione Comunale e la Comunità ringraziano di cuore codesto Comitato e tutte le Associazioni, Ditte, Persone che hanno contributo per la realizzazione.

Luca Maria Giuseppetti – Sindaco Caldarola

Caldarola 18 Settembre 2017

Aziende forlivesi che hanno partecipato alla costruzione in Caldarola:

La Viaggia srl    :     Struttura coibentata

Coromano srl   :     Urban. secondaria  

Idrotermica Barzanti : Impianti  idrotermici

E.R. LUX srl:  Imp. Elettrico,fotovoltaico

Zani Marco       :     Struttura bagni

Miceli Paolo      :    Opere in muratura

Gaspari Giovanni: Tecnico imp. Idroter.

Laghi Emanuele :  Tec. Imp. Elett/fotov.

Particolare ringraziamento all’ing.

Flavio Foietta ed al geom. Mauro

Zanetti  che hanno gratuitamente

fornito l’assistenza tecnica.

Annalena donna libera

Con questo titolo si proseguirà un percorso che il Comitato ha iniziato due anni fa con i progetti di accoglienza nelle scuole e che hanno prodotto meravigliosi risultati. Il progetto percorrerà tutto l’anno scolastico 2017/18 col titolo “Annalena donna libera” e avrà il suo culmine il 5 ottobre 2018, 15° anniversario della morte di Annalena.

Porterà l’attenzione dei giovani su 5 valori significativi ed universali sui quali si fonda la libertà di Annalena Tonelli:

1) “I Care” il motto “rubato” a don Milani che Annalena portava dovunque come sua regola: vuol dire “mi interessa” , avere attenzione intelligente e amorevole verso gli altri, specie per chi fa più fatica a vivere.

2) Far fiorire: un anno di scuola per impegnarsi a far fiorire un compagno, un piccolo malato, un nonno, affrontare il tema del bullismo, la meschinità e la violenza di chi si fa prevaricatore di chi è debole, emarginato, senza difesa.

3) Il perdono: seguendo le testimonianze di Annalena nella sua battaglia per la riconciliazione fare emergere in ciascun alunno la forza di andare avanti “come se il male non ci avesse toccati e la verità sia già stata fatta”.

4) La non violenza: espressione massima della libertà: sviscerare le dinamiche della vendetta e rispondere con la forza eroica della non violenza che non restituisce l’offesa, che disarma l’offensore col silenzio e la mitezza.

5) La ricchezza delle differenze: lasciarsi fecondare dalle ricchezze degli altri per rafforzare confermando la nostra identità senza l’aggressività di sentirsi superiori.

Questo sentiero va percorso tutti assieme: di qui l’invito anche agli adulti a condividere con i ragazzi le loro esperienze per aiutarli vivere questi valori umani universali

 

Nel 2015 il Comitato ha approvato progetti per € 509.651, nel 2016 per € 688.000, somme alle quali vanno aggiunte gli abituali interventi ripetitivi.

Solo il 6% delle uscite riguarda le spese generali.

Siamo tutti volontari!

 Unisciti a noi!

 

Principali progetti al 30/6/2017

PAESE

Progetto

Euro

Etiopia

Cisterne interrate per acqua potabile

30.000

Madagascar

Progetto triennale per coop.agricole

50.000

B.Faso

Tasse scolastiche studenti poveri

5.000

Perù

Scuola secondaria femminile

10.000

Etiopia

Minicaseificio rurale

20.000

Italia

Attività giovanile a P.Acquedotto

15.000

Nigeria

Cooperativa di itticultura

40.000

Albania

Ristrutturazione casa famuglia

27.473

Etiopia

Attrezzature per ambulatori

5.500

C. d’Avorio

Accoglienza reinserimento bambini

10.850

Perù

Pizzeria e pastificio sociali

8.000

Perù

Spedizione containers

6.400

Forlì

Contributi Unitalsi, Cosmohelp, BancoAlimentare, Seminario

15.000

Italia

Emporio Solidarietà

45.178

TOTALE

288.401

A questi impegni vanno aggiunti gli abituali interventi relativi a invio medicinali, adozioni, viaggi umanitari…

Come noto il costo della struttura di Caldarola

è risultato di c.ca € 260.000 a fronte di una raccolta fondi che

ad oggi ammonta a € 334.483.

La somma residua ed altre eventuali saranno destinate ad un nuovo progetto in zona terremotata per il quale sono in corso contatti.

La sottoscrizione è ancora aperta !

Anche tu puoi contribuire versando con la causale “pro-terremoto” tramite

CARIROMAGNA FORLI’ IBAN IT 39 A 06010 13209 074000005435

 

 

Share